Filtro Biometrico blindato


Portale blindato ideale per controllo accessi di aree protette

Portale antieffrazione "Filtro Biometrico"

Progettato da CoMETA Group (Tonali) per soddisfare un alto livello di "security" e di "safety" (protezione valori e persone). La sua particolare struttura, infatti, è stata disegnata e realizzata per resistere ai tentativi di effrazionee, ed allo stesso tempo, grazie al maniglione antipanico omologato (applicato alla porta in uscita) garantisce la via di fuga in caso di emergenza.

Il Portale FILTRO BIOMETRICO è particolarmente adatto in ambienti dove vi sono importanti valori da proteggere o aree particolarmente sensibili: caveau banche e uffici postali, istituti di vigilanza, aziende ed aree ad alta sicurezza come le torri di controllo degli aeroporti, locali CED, ecc.

  • In entrata, l’accesso può avvenire attraverso il controllo sequenziale di codice PIN o badge individuale, verifica singola presenza (con celle di carico o volumetrico a seconda del modello) e verifica del dato biometrico
  • In uscita, si possono controllare la singola presenza e il dato biometrico.

Caratteristiche tecniche

  • Dimensioni: L 1250 x P 1000 x H 2400 mm
  • Passaggio netto: L 800 x H 2000 mm
  • Peso: 825 Kg ca. a seconda della versione e degli accessori
  • Alimentazione: 230 V (110 V su richiesta), 50/60 Hz

Struttura

  • Non smontabile, in acciaio verniciato di spessore 3+5 mm
  • Anta esterna blindata in i acciaio 3+5 mm
  • Anta interna blindata in acciaio 3+3 mm
  • Soffitto blindato in acciaio 3 mm con coperchio di chiusura superiore antieffrazione
  • Pavimento di transito: spessore 37 mm

Opzioni e accessori

  • Controllo transito della singola persona tramite celle di carico con peso personalizzato pre-registrato. È possibile consentire l’accesso con una percentuale di tolleranza sul peso, impostabile dal cliente
  • Dispositivo volumetrico di controllo transito della singola persona
  • Pulsante per sblocco porte interna/esterna per evacuazione in caso di emergenza (posizionato sulla bussola, sul lato interno dell’area sensibile). In caso di black-out tale pulsante consente comunque di sbloccare le porte
  • Pulsante per la chiamata di soccorso
  • Maniglione antipanico omologato da applicare sulla porta manuale esterna per uscita in caso di emergenza
  • Porta interna all’area sensibile motorizzata e interbloccata
  • Console di comando e programma funzioni con display
  • Messaggi vocali multilingua
  • Interfacciamento a sistemi di controllo accessi/rilevazione presenze (RS232 - RS485 - IBIS)
  • Impianto semaforico / citofonico
  • Microtelecamera posizionata nel vano di transito
  • Applicazione di lettori di badge a banda magnetica o di prossimità, sistemi di riconoscimento biometrico
  • Elettroserratura per la chiusura della porta esterna con cilindro di sicurezza e chiavi non duplicabili

Immagini

Downloads